Impresa in casa della capolista: Rankovic fa partire la festa

5 Novembre 2023

Un Club Milano bello, pratico e capace di soffrire espugna il campo della capolista Brusaporto e riprende la marcia interrotta mercoledì con la Castellanzese. Un 1-0 pesante tanto quanto meritato, accompagnato da un pizzico di sofferenza finale che, in casa della prima in classifica, è sempre da mettere in preventivo. Serviva essere pressoché perfetti e lo si è stati come atteggiamento e intensità, un po’ meno nel capitalizzare le occasioni per mettere in discesa il match ed evitare il pathos finale. Ma quello che sono i tre punti e quelli sono arrivati grazie alla rete a inizio ripresa del capitano Petar Rankovic che pesca il jolly da fuori area.

PRIMO TEMPO Per il terzo impegno in una settimana il Club Milano riparte dal 3-5-2 e dal ritorno nel terzetto difensivo di Galliani dopo l’infortunio arrivato nel suo debutto stagionale contro il Caldiero, mentre in mediana accanto a Costa agiscono Natale e Mouna Dioh. Club Milano chiamato a far “dimenticare” la prestazione opaca di mercoledì contro la Castellanzese (0-1) e le risposte cercate da Giuseppe Scavo sono arrivate eccome in casa della capolista fin dalle prime battute, con l’unico rimpianto che è quello di non aver capitalizzato almeno una delle quattro nitide occasioni create, a partire dal palo colpito da Rankovic al tramonto del tempo.

Club Milano che come intensità e idee fa capire di essere di altra pasta rispetto a quello visto mercoledì, con la prima potenziale opportunità arrivata al 3’ sugli sviluppi di calcio d’angolo quando Rigo e Galliani vanno alla ricerca del pallone. Nei minuti successivi, dopo due iniziative di Natale, un caparbio Ekwalla Dioh con uno dei suoi spunti resiste al diretto avversario e dalla sinistra mette in mezzo per Rankovic che attacca l’area ma viene sbarrato da Passeri a terra. Cinque minuti più tardi, ancora dalla sinistra, Ruiz è abile a conquistare il pallone e portarlo avanti per servire Ekwalla Dioh che trova ancora Passeri a chiudere in angolo. Al 41’ Ekwalla Dioh serve Rankovic che vede il suo tentativo terminare tra le braccia del numero uno di casa, mentre al 44’ lo stesso Rankovic colpisce in pieno il palo. Club attento, con le distanze giuste e che al Brusaporto concede solo conclusioni da fuori: le più pericolose arrivano dai piedi di Selvatico a cavallo della mezzora di gioco. La prima, dritto per dritto, scheggia la traversa con Stucchi comunque sulla traiettora, mentre la seconda termina a lato.

SECONDO TEMPO Squadre che tornano in campo con gli stessi undici che hanno terminato la prima frazione di gioco, con una sostituzione per parte rispetto all’inizio visti gli ingressi di Cominetti (Club Milano) e Messina (Brusaporto) al posto degli infortunati Natale e Micheli. Il copione non sembra cambiare, con il Club subito propositivo e – al secondo minuto – ecco arrivare il vantaggio con una gemma di Rankovic dalla distanza che si infila all’incrocio. Vantaggio meritato che “spacca” la partita e sembra svegliare il Brusaporto che per una ventina di minuti prova ad alzare il ritmo ma il Club Milano riesce a tenere botta rischiando solo su un calcio d’angolo con Messina e due conclusioni da fuori di Selvatico e Seck. Al 37’, dopo l’ingresso in campo di Fognini per un generoso Mouna Dioh, Stucchi è protagonista nel blindare la porta sulla conclusione da fuori di Selvatico e poi sulla ribattuta di Ferraroli. Nel finale c’è l’assedio del Brusaporto che mette i brividi su palla inattiva ma il Club tiene e porta a casa una vittoria meritata e pesante.

IL TABELLINO

BRUSAPORTO-CLUB MILANO 0-1
RETE: 2’ st Rankovic (C)
BRUSAPORTO: Passeri; Baggi, Micheli (42’ Messina), Beduschi, Cellerino (6’ st Brescia); Albani, Selvatico, Seck; Consonni (33’ st Longo), Bonacina (13’ st Ferraroli), Sokhna
A disp. Mazzucchelli, Valenti, Albani, Manzi, Previtali. All. Brognoli.
CLUB MILANO: Stucchi; Rigo, Galliani, Di Pentima; Corna (32’ st Cuoco), Natale (44’ Cominetti, 24’ st Mazzitelli), Costa (28’ st Greco), Dioh Mouna (36’ st Fognini), Ruiz; Dioh Ekwalla, Rankovic.
A disp. Monzani, Diouck, Grechi, Goffi. All. Scavo.
ARBITRO: Spina Sezione di Barletta.
ASSISTENTI: Fragiacomo Sezione Gradisca d’Isonzo e Mansutti Sezione Basso Friuli.
ESPULSO: 50′ st Dioh Ekwalla (C)
AMMONITI: Micheli, Selvatico, Beduschi, Sokhna (B), Rigo, Corna, Diouck (C).

TI PIACEREBBE ISCRIVERTI ALLA NOSTRA SCUOLA CALCIO?

Copyright © 2023 - A.S.D. Calcio Club Milano P.IVA 06247110155 - designed by Antonio Erario