Il 2024 parte col botto: superata l’Arconatese 2-0

7 Gennaio 2024

Il nuovo anno del Club Milano comincia nel migliore dei modi, con una vittoria dal peso specifico importante contro la capolista Arconatese. Una vittoria di cuore, orgoglio, carattere e capacità di tenere botta a un avversario quotato e organizzato, superato 2-0 grazie alle due reti nella ripresa di Rigo e Cuoco e da un paio di interventi decisivi di Stucchi sull’1-0 su Ferrandino e Lleshaj.

PRIMO TEMPO La prima uscita del 2024 vede il debutto dal primo minuto di Nicolò Tordini al centro della difesa affiancato da Rigo e Di Pentima; sull’esterno, dove nelle ore precedenti al match si è registrata l’assenza di Foschiani, è Fall a raccoglierne l’eredità sulla destra mentre a sinistra trova spazio, come di consueto, Ruiz. In mezzo al campo accanto a Costa agiscono le mezzali Mouna Dioh e Goffi mentre davanti il tandem offensivo è composto dal capitano Rankovic e Ekwalla Dioh che, al 21’, è costretto ad uscire dal campo per infortunio.
L’Arconatese, capolista con 41 punti al giro di boa del campionato, prova ad alzare i giri sia all’alba del match che nell’ultimo terzo di primo tempo: Ferrandino il giocatore che ha cercato di più la porta di Stucchi con due conclusioni da fuori area e una, trovando l’imbucata su servizio di Menegazzo. Arconatese più manovriera e pericolosa, ma di certo il Club Milano non è stato a guardare riuscendo a rintuzzare gli attacchi e provandoci sugli sviluppi di calci piazzati con le inzuccate di Mouna Dioh (16’, 20’ e 25’), mentre nel finale di tempo è Fall a non trovare la coordinazione giusta col corpo e concludere alto il servizio dal limite di Ruiz.

SECONDO TEMPO Al ritorno dagli spogliatoi l’unica novità è rappresentata dall’ingresso in campo di Cuoco per Fall. L’Arconatese è subito pericolosa con il rasoterra di Ferrandino che, dal limite dell’area, vede la sfera sbattere sul palo e attraversare poi tutto lo specchio della porta. Club Milano che tira un sospiro di sollievo e poi, al 6’, esulta con tutto il Vista Vision per il gol del vantaggio realizzato da Tommaso Rigo di testa, in area piccola, sugli sviluppi della punizione dalla sinistra di Rankovic. L’Arconatese ha una doppia folata tra il 20’ e il 22’ prima con Ferrandino che trova la grande risposta di Stucchi in angolo e poi con Lleshaj che, sottomisura, viene murato dalla prodezza di Simone Stucchi. Alla mezzora è il Club Milano, sulla ripartenza orchestrata da Costa, a rendersi pericoloso ma Ruiz si perde sul più bello dopo il servizio di Grechi e poi Mouna Dioh manca i giri gusti al pallone sul traversone dalla destra. Al 35’ il Club Milano si avvicina all’impresa scrivendo il 2-0 con Stefano Cuoco al termine di un’azione manovrata conclusa con il tocco vincente in area da distanza ravvicinata su assist di Ruiz dalla sinistra. È il gol del tripudio, con il quarto d’ora finale (recupero compreso) in cui il Club Milano gestisce, resiste e poi esulta.

IL TABELLINO

CLUB MILANO-ARCONATESE 2-0
RETI: 6’ st Rigo (C), 35’ st Cuoco (C).
CLUB MILANO: Stucchi; Rigo, Tordini, Di Pentima; Fall (1’ st Cuoco), Dioh Mouna, Costa (41’ st Greco), Goffi (29’ st Panzani), Ruiz; Rankovic (47’ st Diouck), Dioh Ekwalla (21’ Grechi).
A disp. Monzani, Scaglione, Natale, Fossati. All. Scavo.
ARCONATESE: Giroletti; Mauthe, Del Carro, Luoni (38’ st Berra); Ientile (38’ st Baldi), Alberton (38’ st Messina), Cavagna, Lleshaj, Menegazzo (47’ st Longo); Ferrandino, Quaggio.
A disp. Lionetti, Trenchev, Tucci, Basani, Medici. All. Livieri.
ARBITRO: Teghille Sezione di Collegno.
ASSISTENTI: De Tommaso Sezione di Voghera e Cordeddu Sezione di Cagliari.
AMMONITI: Tordini, Greco, Grechi (C), Menegazzo (A).

TI PIACEREBBE ISCRIVERTI ALLA NOSTRA SCUOLA CALCIO?

Copyright © 2023 - A.S.D. Calcio Club Milano P.IVA 06247110155 - designed by Antonio Erario