Damo gela il Club Milano, col Binasco è solo 2-2

27 Novembre 2022

Il Club Milano non riesce a superare la Virtus Binasco al Vista Vision Stadium accusando il primo momento negativo della stagione. Eppure la partita si era messa in discesa per i biancorossi grazie al secondo gol consecutivo di Sorrenti, ma la Virtus Binasco non ha accettato di fare la parte della vittima sacrificale ribaltando il risultato con due reti di Damo, una per tempo. Nel maxi recupero concesso per infortunio occorso al guardalinee, il pareggio di Pelle ristabilisce la parità al fischio finale. I biancorossi scivolano così a -7 dalla Vogherese.

PRIMO TEMPO – Senza lo squalificato Rankovic e l’indisponibile Principi, Scavo dispone così i suoi: Monzani in porta; linea difensiva composta da Carnevale, Di Maggio, Diouck, Saronni; Natale, Costa e Cuoco in mediana; Cominetti-Sorrenti-Pelle il tridente. Imbriaco risponde col 3-5-2: Picone tra i pali; Calvio, Italiano e Rizzo in difesa; Robbiati, Castelli, Caldarone, Damo e Chiaromonte a centrocampo; coppia d’attacco Modoni-Dell Era. Gli ospiti dimostrano di non voler fare le vittime sacrificali e al 5’ vanno vicini al vantaggio con la combinazione tra Modoni e Dell Era a liberare quest’ultimo, il cui tiro da ottima posizione viene respinto da Monzani coi piedi. Sul fronte opposto ci prova Pelle con due punizioni, una respinta dalla barriera e l’altra parata senza difficoltà da Picone. Il risultato si sblocca al 13’ quando Pelle, sempre nel vivo del gioco biancorosso, allarga per Carnevale che pennella un bellissimo cross dalla destra. Sorrenti sovrasta tutti e in terzo tempo di testa non lascia scampo al portiere. Secondo gol consecutivo per l’attaccante italobrasiliano dopo quello segnato nel finale a Voghera. La Virtus Binasco però non ci sta e al 30’ pareggia i conti con Damo, che batte Monzani dai sedici metri al termine di un’azione insistita dei rossoblù. La reazione dei milanesi è immediata e porta a un tiro secco di Sorrenti respinto con un grande rifletto da Picone. Locali che insistono e ci provano anche su calcio piazzato, con Di Maggio che pesca Diouck il cui colpo di testa da centro area sorvola la traversa. Al 43’ Pelle prova a piazzare la sfera dal limite ma il suo destro sfiora il palo alla sinistra di Picone. Sul fronte opposto Modoni cerca di sorprende Monzani dai trenta metri ma non inquadra il bersaglio. Al 44’ il Club Milano troverebbe anche il gol del vantaggio con Diouck su cross di Pelle ma il direttore di gara annulla per un presunto fallo in attacco del numero 6.

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre ancora col Club in avanti: al 3’ Pelle raccoglie una smanacciata di Picone ma il suo tiro viene respinto dalla difesa; un minuto più tardi ci prova Sorrenti ma colpisce in pieno Cominetti. All’11’ Cuoco sfiora l’eurogol colpendo al volo dal limite dell’area sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma Picone vola e toglie la sfera da sotto la traversa. Un minuto più tardi Sorrenti cerca Cominetti a centro area ma il classe 2003 non arriva per centimetri sul pallone. Un errore dei meneghini in fase d’impostazione offre una grande opportunità per la Virtus Binasco, ma sul suggerimento di Modoni per Dell’Era è provvidenziale la chiusura di Costa che impedisce all’avversario di presentarsi solo davanti a Monzani. Al 20’ Pelle prova a piazzare la sfera dai sedici metri ma Picone trova ancora il colpo di reni giusto per alzare sopra la traversa. Sul corner seguente battuto da Di Maggio, ancora Pelle arriva puntuale all’appuntamento sul secondo palo ma non inquadra lo specchio. Al 33’ grande occasione per gli ospiti, ma sul cross tagliato di Robbiati non ci arrivano né Grossi né Cavallotti. Al 35’ però arriva il vantaggio ospite, con Damo che calcia direttamente in porta una punizione dal lato corto dell’area sorprendendo la difesa di casa, complice una deviazione di Pelle che beffa Monzani. I biancorossi non ci stanno e si rifanno immediatamente pericolosi con un bello spunto di Panzani che Locati non riesce a sfruttare. Nel maxi recupero per l’infortunio occorso al guardalinee, Pelle pareggia i conti al 51’ con un diagonale preciso su sponda aerea del neoentrato Tota. Il Club Milano ci crede e un minuto più tardi sfiora il ribaltone, con Picone che salva coi piedi su Panzani e Costa che mette fuori il tap-in da due passi. Al 54’ ci prova ancora Pelle, ultimo ad arrendersi, ma Picone blocca a terra la sfera permettendo ai suoi di uscire da Pero con un punto comunque prezioso per muovere la classifica.

IL TABELLINO
Club Milano-Virtus Binasco 2-2 (1-1)
Club Milano
: Monzani, Carnevale (37’ st Tota), Saronni (26’ st Panzani), Costa, Di Maggio, Diouck, Cominetti (35’ st Arioli), Cuoco, Sorrenti (35’ st Locati), Pelle, Natale (37’ st Priori). A disposizione: Sabeddu, Benatti, Lo Monaco, Minelli. Allenatore: Scavo.
Virtus Binasco: Picone, Calvio (49’ st Alberizzi), Rizzo, Caldarone, Italiano, Chiaromonte, Robbieti, Castelli, Modoni (22’ st Cavallotti), Damo, Dell Era (22’ st Grossi). A disposizione: Tabaglio, De Stefanis, Mormino, Volta, Carenini, Leone. Allenatore: Imbriaco.
Arbitro: Gambirasio di Bergamo (Cogrossi di Cremona e Calabrese di Busto Arsizio).
Marcatori: pt: 13’ Sorrenti (C), 30’ Damo (V); st: 35’ st Damo (V), 51’ Pelle (C).
Note: giornata serena, campo sintetico in ottime condizioni, spettatori 300 circa. Ammoniti: Italiano (V), Damo (V), Calvio (V), Castelli (V), Chiaromonte (V), Panzani (C). Angoli: 7-1; Recupero: 2’+9′.

TI PIACEREBBE ISCRIVERTI ALLA NOSTRA SCUOLA CALCIO?

Copyright © 2023 - A.S.D. Calcio Club Milano P.IVA 06247110155 - designed by Antonio Erario