BACK TO WIN!

B. Club Milano – Bresso Calcio 2 – 1
Reti:
43’ rig. Pesca (BCM), 39’ st Tini (BCM), 46’ st Crudo (BR)

B. CLUB MILANO: Costa, Lopane, Lella, Mugheddu (47’ st Mussapp), Imbimbo, Cozzi, Mattiolo (16’ st Novi), Spinelli, Pesca (37’ st Tini), Oliveto (33’ st Maragno), Ruberto (23’ st Luciano). A disp. D’Angelo, Marinaro, Masoero, Porpora. All. Abbate
BRESSO CALCIO: Crudo, Ripamonti, Compierchio, Brignola, Sacchini, Bajoni (28’ st Lombardo), Soffiato (4’ st Mainardi), Zumpano (16’ st Rocca), Cavaliere, Prada (4’ st Pollutri). A disp. Gregori, Fornaciari, Padulazzi, Spinella. All. Tomanin

Ammoniti: Sacchini (BR), Ruberto (BCM), Ripamonti (BR), Spinelli (BCM), Lopane (BCM), Brignola (BR), Oliveto (BCM), Tini (BCM), all. Tomanin (BR).
Espulso: Lella (BCM)

 

Finalmente. Ci voleva. La Prima Squadra torna alla vittoria. Lo fa tra le mura amiche contro il Bresso grazie a una partita gestita bene, da squadra intelligente e matura.
Mister Abbate chiede ai suoi ragazzi calma, ma anche coraggio. Per uscire dalle sabbie mobili, infatti, bisogna fare le cose semplici, ma qualche volta osare. Il tecnico si affida a una linea difensiva d’esperienza (assieme al 2002 Lopane ci sono i veterani Lella, Imbimbo e Cozzi), ma in mezzo al campo si gioca la carta Mugheddu. Mossa azzeccata, perché il giovane centrocampista porta energia e linfa nuova alla squadra. Dopo un avvio equilibrato, la partita si accende. Il Bresso Calcio non si limita al possesso palla sterile in orizzontale e prova ad affondare il colpo. I padroni di casa si difendono compatti e ripartono. La prima grande palla gol capita sui piedi di Ruberto, fermato solo dal riflesso col piede di Crudo. Serve un lampo del singolo per sbloccare il risultato: Oliveto s’inventa la giocata e prova a sgusciare in mezzo a due. Non c’è spazio, ma lui passa comunque. Viene agganciato in area: è calcio di rigore. Dal dischetto va Pesca, che non sbaglia e si sblocca con la maglia della Barona Club Milano. Si va al riposo sull’1-0. Nella ripresa gli ospiti provano ad accelerare, ma non costruiscono opportunità nitide per il pari. In una sola occasione serve un super Costa, che si oppone ai tentativi biancoblù. Nel finale di gara Lella, che ha avanzato il suo raggio d’azione, arriva in area di rigore. Cerca un contatto con un avversario, ma l’arbitro è ben posizionato e non si fa ingannare. Lella, già ammonito, subisce il secondo giallo e lascia i suoi in 10. Per bloccare l’avvio di manovra degli avversari, mister Abbate inserisce forze fresche che possano pressare a tutto campo. Tra i nuovi entrati c’è Tini, che corre ovunque, ma non perde lucidità: si smarca, riceve l’assist perfetto di Luciano e col piattone fa 2-0. Il raddoppio manda in estasi il popolo biancorosso, che deve resistere altri 10 minuti e difendere il vantaggio. Nel recupero Crudo (portiere del Bresso Calcio) realizza un calcio di punizione dai 22 metri, ma è troppo tardi. Al triplice fischio è 2-1. Finalmente si torna alla vittoria: mister Abbate, a un girone esatto dal suo insediamento sulla panchina biancorossa, ritrova i tre punti e quella scintilla mentale che ci voleva. Tra una settimana Cozzi e compagni sono attesi dallo scontro salvezza di Orzinuovi: con l’Orceana saranno assenti gli squalificati Lella (espulso) e Spinelli (somma di ammonizioni), ma dovrà essere presente lo stesso atteggiamento visto in campo oggi.

C’mon Guys!

 

#ANewClubMilano

error: Content is protected !!