Lamanna-Santoiemma, buon esordio in Coppa

Barona Club Milano – Lomello 2 – 0
Reti:
3’ st Lamanna (B), 19’ st Santoiemma (B)

Barona Club Milano: Musci, Marinoni, Pecchia, Ruberto (17’ st Stroppa), Lella, Silvestrini, Zanaboni, Oliveto (24’ Michelotti), Lamanna (28’ st Di Pierro), Santoiemma (35’ st Mussap), Pellegrino (23’ st Urbano). A disp. Verzicco, Pozzi, Mantineo, Dicuonzo. All. Abbafati.
Lomello: Lodigiani, Siliquini M. (26’ st Lo Bartolo), Rosciano (1 ‘st Cerri), Cartasegna, Piedinovi, Bardone, Disarò, Clementini, Limone, Malaspina, Siliquini D.. A disp: Khudyy, Viarengo, Quagliato, Maccagnan. All. Lavenia

Ammoniti: Bardone (L), Piedinovi (L), Santoiemma (B), Michelotti (B), Di Pierro (B)

 

Buona la prima per la nuova Barona Club Milano. La squadra di Matteo Abbafati supera il Lomello tra le mura amiche. Lo fa con una prestazione convincente, soprattutto per la prima ora di gioco. I biancorossi testimoniano ulteriori passi in avanti: rispetto alla prima amichevole con il Locate (una settimana prima) il progresso del gruppo è evidente. I miglioramenti manifestati nel test di giovedì col Vittuone vengono confermati e implementati. Proprio col Vittuone, però, c’era stato qualche calo di concentrazione di troppo. Col Lomello questo non accade: «Mi è piaciuto moltissimo l’atteggiamento dei miei ragazzi», rivela nel post-partita Abbafati.
L’approccio alla gara è impeccabile. La Barona Club Milano ha più motivazioni rispetto agli avversari: farà il suo esordio stagionale in Promozione con la corazzata Città di San Giuliano e sente la necessità di trovare una vittoria che significa iniezione di fiducia in un gruppo in via di sviluppo.
A metà primo tempo i padroni di casa perdono per infortunio Oliveto. Al suo posto entra Michelotti, che sarà determinante. Prima del riposo manda in porta Lamanna, che deposita in rete, ma viene pescato in posizione di offside. In avvio di ripresa è proprio lui a lanciare nello spazio Pellegrino: il folletto biancorosso sterza e regala un pallone perfetto a Lamanna, che da dentro l’area non sbaglia. Stavolta è tutto valido: 1-0. E poi arriva anche il raddoppio, sugli sviluppi di un corner battuto da Zanaboni: capitan Silvestrini fa la sponda e trova il colpo di testa facile facile di Santoiemma. Le occasioni migliori per il Lomello nascono da dei calci da fermo, su cui, però, è provvidenziale Gabriele Musci. Al triplice fischio è 2-0. Abbafati si dice soddisfatto: crede nella strada che ha individuato per i suoi ragazzi. «Sono contento della prestazione della mia squadra. Di questa partita mi porto a casa la compattezza del gruppo. Mi fa piacere avere una panchina lunga. Se faccio un cambio, la formazione non perde mai la sua qualità».

 

#ANewClubMilano

error: Content is protected !!