Prima Squadra, parole e sensazioni di mister Abbafati

Il Club Milano sbarca nel calcio degli adulti. Lo fa grazie all’unione di forze con l’AS Barona. La famiglia biancorossa si arricchisce di Under 19 e Prima Squadra.
La Juniores sarà iscritta al campionato Regionale, la Prima Squadra giocherà in Promozione.
Si tratta della grande novità della stagione 2019/2020: questa scelta è frutto della volontà del Club, da sempre desideroso di completare il proprio progetto calcistico. La proprietà ha scelto di investire e di mettere a disposizione dei suoi tesserati un percorso completo, dalla Scuola Calcio alla Prima Squadra.

La guida tecnica della Prima Squadra verrà affidata a Matteo Abbafati. Il tecnico avrà il compito di dare continuità rispetto alla passata stagione e soprattutto potrà giocarsi quello che si è conquistato sul campo: nella passata stagione ha ottenuto la salvezza nei playout con un’impresa degna di nota.
La sua filosofia non cambia: come sempre, ha le idee chiare e sa cosa può chiedere ai suoi ragazzi.
«Ho sensazioni molto buone. La proprietà ci mette a disposizione un progetto interessante», rivela il tecnico, «e soprattutto ci fa sentire la sua vicinanza. Sono tante piccole cose, che alla fine sono dei dettagli che fanno la differenza e ci fanno essere e sentire più professionali. Avremo un pulmino per andare in trasferta, un fisioterapista, un preparatore atletico. Inoltre abbiamo parlato di un progetto a medio termine che si concentra sui prossimi 2-3 anni». Il presente parla di una rosa molto rinnovata. Il 19 agosto, quando il gruppo si riunirà per cominciare la preparazione, ci saranno molti volti nuovi: «La rosa cambia moltissimo. Non sarà facile, ma sono fiducioso. Per quanto riguarda i giovani, partiamo avvantaggiati: in casa ne abbiamo molti di buona qualità». Tra i fuoriquota, infatti, ci saranno molti prodotti del Settore Giovanile, come Caserini (portiere classe 2002), Dicuonzo, Pellegrino e Mussapp. «Abbiamo inserito giocatori con maggiore esperienza. L’anno scorso c’erano molti ragazzi che non avevano mai giocato in Promozione. Io, comunque, ho più esperienza, conosco meglio il campionato e gestire meglio alcune partite. Possiamo fare bene».

 

 

#ANewClubMilano

error: Content is protected !!