DOMENICA DA 3 PUNTI PER QUASI TUTTA L’AGONISTICA: INCIAMPA SOLO L’UNDER 16

“Vittoria importantissima in un campo che come ben sapevamo nonostante il fondo sintetico nascondeva molte insidie per le dimensioni ridottissime.” Queste le prime parole a caldo di mister Mandelli al termine dei 90 minuti contro l’Orione. Un 3-2 esterno conquistato con merito e che consolida il primato della nostra Under 17.  Un approccio finalmente diverso alla gara da parte dei tuoi ragazzi, non è vero?  “Si oggi, abbiamo iniziato bene sin da subito, entrando con la testa giusta nel match. Siamo stati bravi nell’adattarci subito al clima e alle condizioni della partita. Abbiamo giocato un primo tempo senza correre alcun rischio e chiuso in vantaggio sul  2-0” Mussapp e Paradisi vanno a segno nella prima frazione di gioco, poi ad inizio ripresa il tris di Pellegrino dopo una grande azione corale. E poi mister? Non siamo stati cinici e non abbiamo saputo sfruttare le ripartenze che ci sono capitate per chiudere definitivamente il match.  Poi sugli sviluppi dell’ennesima rimessa laterale, nasce una mischia con la palla che carambola sulla mano di un difensore: rigore e gol del 3-1 al 70’. Dopo 5 Minuti sempre su cross e mischia gol del 3-2. E qui avreste potuto andare in crisi…invece? “Invece abbiamo reagito da squadra. Siamo stati bravi a contenere e difendere la preziosa vittoria. Prestazione importante da gruppo vero, con personalità, atteggiamento da squadra unita fin dal primo all’ultimo minuto di recupero, con tutti gli elementi della rosa concentrati. La strada è ancora lunga….. ma oggi dico davvero bravi ai miei ragazzi!”

Sorride anche mister Rigo che regola 5-0 il Rogoredo. Nella giornata in cui cade la prima della classe, vincono tutte e cinque le inseguitrici e domenica prossima la nostra Under 15 sarà chiamata a rispondere presente quando ospiterà al Club la seconda del girone, ovvero la Scarioni.

Cade invece mister Colella comprensibilmente deluso dal risultato dei suoi dopo il ko casalingo contro l’Orione. Dopo il primo tempo chiuso a reti bianche, l’inizio della seconda frazione di gioco è determinante ai fini del risultato. Cosa è successo mister? Onestamente è stato un ko giusto. Il primo tempo è finito 0-0 e non siamo stati in grado di sfruttare le poche azioni da gol che comunque abbiamo creato. Poi il black out ad inizio ripresa: 10 minuti di follia e gara irrimediabilmente in salita. Sconfitta giusta, oggi ci è mancata la mentalità da squadra affamata. Abbiamo iniziato a giocare sul 3-0 e questo non è tollerabile. Vorrei che i miei ragazzi capissero che tutte le partite sono difficili. In settimana ci faremo tutti un esame di coscienza per evitare di ricadere in questo atteggiamento.

Prima partita di campionato (seconda da calendario) anche per i 2005 di mister Soresini che superano 4-2 l’Iris in trasferta. Dopo essere andati sotto al decimo del primo tempo, la nostra Under 14 reagisce cogliendo il  pareggio e il gol del vantaggio grazie ad una bella doppietta di Pilati. Ad inizio secondo tempo il gol del 3-1 firmato Mugheddu, poi il ritorno dei padroni di casa con il gol del 3-2 e infine il gol del definitivo 4-2 finale siglato da Crudo. Ecco le parole del mister a fine gara: “Diciamo che ci teniamo stretti il risultato, dovevamo essere più bravi e precisi in fase conclusiva e avremmo potuto vincere soffrendo meno. Loro comunque mi hanno fatto una bella impressione considerando che erano praticamente tutti 2006 in campo. Noi dobbiamo e possiamo fare meglio in vista delle prossime partite.”

error: Content is protected !!